IL PARTO: evitate i "diktat" con voi stesse

.... tipo "io il cesareo mai" o viceversa, "per carità il parto naturale a questa età non esiste" perchè tanto le cose andranno esattamente come devono andare (a parte ovviamente se c'è un'indicazione specifica da parte del vostro ginecologo). Il suggerimento è quindi morbidezza mentale nel seguire 'l'onda'. In poche parole: ascoltatevi!

La vostra intuizione e ciò che vi sentite di fare ,sarà sicuramente la cosa giusta! Assicuratevi solo di essere seguite da persone molto valide che saranno il vostro paracadute di sicurezza. Ho detto seguite, non comandate.

Io (Lucia) ho riflettuto molto sull'opportunità di raccontarvi come è andato il mio di parto. Sarebbe stato per me un racconto liberatorio e sicuramente la mia autostima sarebbe salita ai massimi storici...ma mi sono poi domandata: a cosa serve???la risposta è stata: a niente! Quindi non lo farò. La regola è che ogni gravidanza è veramente un'esperienza a se stante. REGOLA IDENTICA ANCHE PER NOI ANTA! Quindi: vietato preoccuparsi che il corpo regga, che voi non ce la facciate o che il bimbo sia troppo grande per partorirlo. Il vostro corpo reggerà alla grande. Troverete forze inaspettate ed un bimbo, ricordate, è grande tanto quanto la mamma lo può sopportare.

Vi basti pensare che Luana voleva partorire naturalmente ed invece alla fine del travaglio è finita con parto cesare,Io volevo fare un cesareo per tutelare un po la schiena ed invece hanno preferito farmi partorire naturalmente.

Suggerimento : una brava ostetrica sarà la vostra salvezza! Parlatele prima, conoscetela e fatevi aiutare e suggerire! Non servirà tanto un bravo ginecologo in sala parto,quanto una grande ostetrica! Anche in questo caso sia io che Luana  possiamo confermarmi la stessa cosa e siamo qui a dimostrarvi che l'età, è davvero di marginale importanza.

(Lu&Lu)